Le più importanti fonti di sali minerali

di Mariposa Commenta

I sali minerali sono fondamentali per la nostra vita e soprattutto per la nostra salute. Rappresentano massimo il 5% del nostro peso e se ci pensate non è poco. Sono sostanze inorganiche non energetiche, che permettono ai vari meccanismi del corpo umano di non incepparsi. Danno, per esempio, forza al tessuto osseo, svolgono un compito delicato nella regolazione dell’acidità dei tessuti e fungono da catalizzatori di numerose reazioni chimiche.

nano-bombe d'acqua

Perché sono importanti?

Sono importanti per lo scheletro e i denti, la contrazione muscolare, la trasmissione nervosa e il corretto funzionamento del metabolismo. Tra i sali più famosi ci sono il calcio che controlla la coagulazione del sangue, il cloro che partecipa alla digestione, il sodio, ma anche il fluoro che contrasta la carie, lo iodio che indispensabile alla tiroide, il ferro serve alla respirazione e il cobalto è un costituente della vitamina B12.

Le quantità necessarie di sali minerali

I macroelementi sono necessari in quantità non superiori a qualche grammo al giorno: 0,9-5,3 g di cloro, 250-450 mg di magnesio, 3 g di potassio e 4-6 g di sodio. Per calcio e fosforo il fabbisogno giornaliero è

Fonti di sali minerali

  • Calcio e fosforo: latte e derivati, legumi e pesce.
  • Magnesio: i vegetali verdi, le noci, il cacao, il grano tenero e i fagioli.
  • Sodio: formaggi e insaccati e, insieme al cloro, nel sale da cucina
  • Potassio: banane, albicocche, cavoli, asparagi, patate, fagioli, pomodori, ciliegie e piselli secchi.
  • Cloro: pesce di acqua salata
  • Ferro: verdure verdi, carne, ma anche le arance e gli agrumi
  • Zolfo e fosforo: carni
  • Fluoro: acqua