Le donne alte invecchiano peggio, ma la dieta aiuta

di Sara Mostaccio Commenta

Secondo una recente ricerca americana le donne alte invecchiano peggio ma attraverso la dieta è possibile controbilanciare questo aspetto. È quello che sostengono i ricercatori che hanno presentato il loro studio nel corso dell’ultimo congresso della American Heart Association a New Orleans.

donne alte invecchiano peggio

Le donne alte clinicamente tendono a soffrire di maggiori disturbi fisici al superamento della soglia di età dei 70 anni. Il dato generale però può essere bilanciato da uno stile di vita sano al cui centro si trovi una corretta alimentazione.

Gli scienziati dell’università di Harvard hanno condotto la ricerca su un nutrito campione di donne, quasi 70.000, esaminate tra il 1980 e il 2012. Dopo aver raccolto tutti i dati su peso, altezza e abitudini alimentari a inizio studio, i ricercatori sono tornati a verificare il grado di invecchiamento della salute e in particolare l’insorgenza di problemi di memoria o di malattie croniche.

Le donne sono state suddivise in gruppi a seconda dell’altezza ed è emerso chiaramente che le donne più basse, con un’altezza media di 157.5 centimetri, hanno una probabilità maggiore di invecchiare in salute rispetto alle donne con altezza media di 172.2 centimetri.

Nel gruppo delle donne alte, inoltre, si è verificato che coloro che seguono una dieta più sana, particolarmente ricca di verdure, frutta e cereali integrali, invecchiano meglio rispetto a chi cura meno la propria alimentazione. La dieta, dunque, è un elemento fondamentale per invecchiare in buona salute.

“In altre parole – dice uno degli autori dello studio Wenjie Ma al sito Livescience – una dieta salutare sembra indebolire il legame tra altezza e peggiore invecchiamento. Quella che abbiamo trovato è solo una associazione, serviranno ulteriori studi per capire se c’è un rapporto di causa-effetto.”

Photo | Thinkstock