Dieta vegana settimanale per dimagrire

 
Tippi
24 febbraio 2014
Commenta

Dieta vegana settimanale dimagrire

La dieta vegana, a differenza di quella vegetariana, esclude non soltanto tutti gli alimenti di origine animale (compresi crostacei e molluschi), ma anche tutti i derivati come latte vaccino, formaggi, uova e miele. Vediamo insieme il menu settimanale tipo per dimagrire e ritornare in forma per l’estate.

La dieta vegana tipo per dimagrire si basa sul consumo di verdure lesse, come spinaci, fagiolini, zucchine, ecc., ricche vitamine, ma povere di grassi e di calorie, legumi, ricchi di proteine e tofu, un alimento che si ottiene cagliando il latte di soia, molto ricco di proteine e ipocalorico (circa 72 Kcal per 100 g di prodotto) e frutta fresca (1 solo frutto al giorno per limitare la quantità di carboidrati e di zuccheri). Il regime dimagrante prevede anche il consumo di frutta secca come noci (24,06 g di proteine ogni 100 g di prodotto), mandorle (21,22 g di proteine ogni 100 g di prodotto) e nocciole (13,8 g di proteine ogni 100 g di prodotto) e di semi come quelli di zucca (30,23 g di proteine ogni 100 g di prodotto), una fonte eccezionale di fitonutrienti (manganese, magnesio, ferro, rame, triptofano, zinco e fosforo), fitosteroli, antiossidanti e proteine.

Dieta vegana: menu settimanale

Lunedì

  • Colazione: 100 grammi di avocado crudo (160 chilocalorie) con pomodori (quantità libera) e 50 grammi di tofu.
  • Spuntino: 1 mela da 200 g (100 calorie) e 1 frullato di proteine (100 calorie).
  • Pranzo: 100 g di riso bollito marrone con 150 g di tofu (è possibile far bollire il riso ed il tofu insieme, insaporendoli con cumino e pepe nero). Insalata fresca di pomodori, cetrioli o lattuga.
  • Merenda: 1 bicchiere di latte di soia.
  • Cena: zuppa di lenticchie condita con un filo d’olio.

Martedì

  • Colazione: 1 banana da 200 g.
  • Spuntino: 1 bicchiere di latti di soia o 1 frullato proteico.
  • Pranzo:  200 g di broccoli, con 200 g di tofu tagliato a tocchetti e condito con un pizzico di sale e qualche foglia di basilico.
  • Merenda: 50 g di noci.
  • Cena: 1 porzione abbondante di piselli lessati con un pizzico di sale e 2 pomodorino tagliato a tocchetti. Condite con del prezzemolo.

Mercoledì

  • Colazione: 1 tazza con farina d’avena, su cui avrete versati dell’acqua calda, aromatizzata con ½ cucchiaio di miele.
  • Spuntino: 50 g di mandorle.
  • Pranzo: 200 g di zucchine, con 200 g di tofu. Cuocete il tutto in forno per 30 minuti e condite con erba cipollina.
  • Merenda: 1 pera con 1 frullato proteico.
  • Cena: 300 g di fagiolini con un pizzico di sale e condito con succo di limone o un goccio di aceto.

Giovedì

  • Colazione: 100 g di pane integrale tostato e 1 yogurt di soia aromatizzato alla frutta.
  • Spuntino: 1 frullato proteico.
  • Pranzo: 200 g di patate al forno, con 100 g di tofu.
  • Merenda: 1 mela.
  • Cena: zuppa di tofu e porri, da far cuocere insieme a fuoco lento con 1 spicchio d’aglio e un pizzico di sale per 20 minuti.

Venerdì

  • Colazione: 300 g di kiwi.
  • Spuntino: 50 g di semi di zucca.
  • Pranzo: 200 g di tofu con 2 pomodori tagliati a tocchetti, cucinati a fuoco lento con 1 cucchiaio di olio per 20 minuti. Aromatizzate con delle foglie di basilico.
  • Merenda: 1 frullato di carote e succo di limone. Se è troppo denso aggiungete un po’ d’acqua frizzante.
  • Cena: 300 g di fagiolini lessati e un’insalata di pomodori.

Sabato

  • Colazione: 1 pompelmo grande.
  • Spuntino: 1 yogurt di soia bianco.
  • Pranzo: 200 g di spinaci letti con 200 g di tofu e un cucchiaio di oliva. Condite con un pizzico di sale ed erbette.
  • Merenda: 50 g di mandorle.
  • Cena: spezzatino di patate (200 g) con 2 pomodori, 2 peperoni rossi, 1 spicchio di aglio.

Domenica

  • Colazione: 1 mela.
  • Spuntino: 300 g di melone.
  • Pranzo: 200 g di spaghetti con sugo di tofu (preparato con 2 pomodori freschi)
  • Merenda: 1 frullato proteico o 50 g di nocciole.
  • Cena: una zuppa di lenticchie (300 g).

Il menu settimanale è semplicemente un esempio e come sempre, prima di iniziare una dieta è bene rivolgersi ad un medico qualificato, nutrizionista o dietologo.

Photo Credit| Thinkstock

Articoli Correlati
La dieta vegana, cos’è, come si fa

La dieta vegana, cos’è, come si fa

La dieta vegana esclude il consumo di tutti gli alimenti di origine animale (crostacei e molluschi compresi) e i loro derivati, quindi non solo la carne e il pesce come […]

Dieta dissociata per dimagrire: come funziona e schema settimanale

Dieta dissociata per dimagrire: come funziona e schema settimanale

La dieta dissociata è stata messa a punto dal dottor William Howard Hay intorno agli anni ’20. Il principio fondamentale su cui si basa questo regime dimagrante è l’assunzione dissociata […]

Il menù settimanale della dieta Okinawa

Il menù settimanale della dieta Okinawa

Qualche tempo fa vi abbiamo parlato della dieta Okinawa, un regime alimentare che prende il nome dall’isola giapponese di Okinawa, uno dei luoghi del mondo nel quale gli abitanti sono […]

Dieta disintossicante, il menu settimanale

Dieta disintossicante, il menu settimanale

Le feste natalizie sono in vista, bisogna rassegnarsi. La pubblicità comincia a bombardarci di messaggi golosi e ci invita a riempire la dispensa di pandori, panettoni, torrone e cioccolata da […]

Dieta Ornish, il menù settimanale

Dieta Ornish, il menù settimanale

Vi abbiamo già illustrato le principali caratteristiche della dieta Ornish. Vi ricordiamo che si tratta di un programma dietetico messo a punto dal cardiologo statunitense Dean Ornish con un duplice […]

Lista Commenti