Dieta part-time: sacrifici solo per alcuni giorni a settimana

di AnnaMariaCantarella Commenta

Dimagrire è un’impresa e c’è chi proprio non riesce a persistere con un’alimentazione controllata senza concedersi qualche sfizio ogni tanto. E’ proprio per questo tipo di persone che si moltiplicano le diete part-time, regimi alimentari pensati per essere seguiti solo in alcuni giorni della settimana mentre nelle altre giornate si può mangiare liberamente quello che si vuole, anche se un occhio alle porzioni fa sempre bene.

Le diete part-time spopolano e sono di tantissimi tipi diversi. C’è chi propone una dieta vegan o crudista da seguire tre giorni a settimana, chi suggerisce una dieta gluten free e chi infine consente i dolci solo un giorno a settimana. Insomma ce n’è per tutti i gusti e pare che questo tipo di dieta sia molto apprezzato sebbene i benefici si possano cominciare a vedere un po’ più lentamente rispetto alle diete tradizionali.

> DIETA VEGAN PART-TIME, L’IDEA DI MARK BITTMAN PER DIMAGRIRE

Ad esempio, la dieta vegan part-time consiste nell’eliminare cibi derivati dagli animali dalla propria dieta solo per 3 giorni a settimana. E funziona, a patto che lo si faccia assicurandosi di assumere tutte le sostanze nutritive necessarie all’organismo. Largo a frutta, verdura e legumi che garantiscono un corretto apporto di sali minerali, ferro, vitamine e proteine.

> DIETA SENZA GLUTINE PER NON CELIACI: CI SONO RISCHI?

La dieta gluten free part-time consiste invece nel limitare per 3 giorni i cibi contenenti glutine. In questo modo di ha una sensazione di maggiore leggerezza ma, anche in questo caso, bisogna stare attenti a bilanciare l’apporto delle sostanze nutritive. E poi è necessario prestare attenzione ad alcuni cibi privi di glutine perchè, spesso, sono molto elaborati e contengono zuccheri artificiali. Inoltre è necessario comprendere che se non si soffre di celiachia, eminare del tutto il glutine dalla dieta è dannoso e controproducente.

> TROPPE BEVANDE GASSATE FANNO MALE AL CERVELLO

Infine la dieta senza zucchero part-time prevede che si possano consumare alimenti che contengono zuccheri raffinati solo un giorno a settimana. Gli zuccheri infatti sono nemici della salute e della linea. Ma attenzione: non tutti gli zuccheri sono dannosi, ma solo quelli raffinati. Gli zuccheri di frutta e verdura invece sono indispensabili per il nostro benessere e per garantire la funzionalità dell’organismo. Via libera alla frutta. Bando alle merendine, ai dolci confezionati e allo zucchero bianco.