Dieta del finocchio per drenare e depurare il corpo

di Mariposa Commenta

Avete deciso di perdere qualche chilo prima dell’estate. L’inverno 2016 è stato decisivo per il vostro peso. Siete ingrassati e ora non vi resta che drenare, sgonfiare e cercare di rientrare nei vecchi pantaloni. Le strade da percorrere sono numerose. Noi consigliamo sempre di farsi assistere e guidare da un esperto, nutrizionista o dietologo. Tra le mode del momento, c’è anche la dieta del finocchio.

finocchio

Il finocchio è noto per essere una verdura ricca di acqua e fondamentale per sgonfiare e contrastare la ritenzione idrica. È costituito al 90% da acqua, all’1,3 % da proteine, al 3% da fibre, all’1% da ceneri e carboidrati, contenente minerali tra cui potassio, calcio, fosforo, sodio, magnesio, ferro, zinco, manganese, selenio, vitamine A e C e flavonoidi.

Ha pochissime calorie. La dieta del finocchio prevede l’introduzione di 1300 calorie al giorno, perdendo 2 chili in 2 settimane. È necessario fare molta attenzione alla cottura dei cibi, che deve essere molto leggera (vapore, forno, cartoccio o bollito). Fondamentale, poi, è bere 2 litri di acqua al giorno e fare un po’ di movimento. Queste due regole sono fondamentali in tutti i regimi dimagranti.

La dieta del finocchio consiglia di evitare lo zucchero e il sale. Potete sostituire il primo con della stevia e il secondo con le spezie. Vanno inoltre evitati i cibi molto conditi, troppo elaborati e le porzioni eccessive. Oltre a consumare grandi quantità di finocchio, bisogna bere tisana al finocchio per accelerare l’eliminazione delle tossine e contrastare gonfiori addominali e ritenzione idrica. Sono previsti 5 pasti, di cui 2 spuntini. Si può bere del caffè d’orzo.

 

Photo Credits | Shutterstock / Adam Cada